L’Hotel Ritz è uno dei simboli delle ricettività di Londra. Vicino a Piccadilly Circus e a Green Park, quest’hotel è da sempre uno dei luoghi che accompagnano l’immaginario di film e sceneggiature che ci hanno fatto sognare. Più di un secolo di storia che si accompagna al lusso, al prestigio, al jet set e alle vite delle più importanti stelle del cinema e del mondo degli affari. La notizia è che l’Hotel Ritz è stato messo in vendita per circa 1 miliardo di euro, più precisamente, 5,8 milioni di sterline a camera: e le camere del Ritz sono ben 136. Sull’acquirente è ancora fitto il mistero, anche se, voci di corridoio dicono che potrebbe provenire dal Medio Oriente o dall’Asia. Trattando immobili di prestigio a Roma, ma interessati al mondo degli immobili di lusso in generale, non possiamo non fornire maggiori informazioni su questa interessante, importante e curiosa vendita.

hotel-ritz-a-londra

Una storia di grande prestigio alle spalle

Il “Times” ne ha diffuso la notizia: i fratelli Barclays, proprietari dal 1995, hanno messo in vendita l’Hotel Ritz di Londra.

La sua nascita risale al 1906. All’epoca, l’Hotel Ritz era una struttura avanguardista, addirittura una delle primissime in acciaio a far capolino nella fumosa vita della City.

Voluto e fondato da Cesar Ritz, un imprenditore svizzero, l’Hotel Ritz a Londra ha sempre voluto dire una cosa: eleganza parigina stile Belle Epoque.

Uno charme inconfondibile che, in oltre cento anni di prestigiosa attività, ha ospitato nomi importanti come, ad esempio, Winston Churchill, Charlie Chaplin, i Kennedy. Persino De Gaulle e Eisenhower si incontrarono tra le mura del Ritz, per discutere la loro strategia durante la Seconda Guerra Mondiale. Ma il Ritz ha avuto nei suoi lunghi anni di sfavillante attività anche ospiti dall’appeal più “frivolo”, legati al mondo del cinema e del gossip.

Un futuro nebbioso come il fumo di Londra

Al momento non vi è nessuna notizia certa, eccezion fatta per qualcosa che potrebbe radicalmente cambiare o aprire le porte a una nuova vita per quell’hotel diventato “simbolo di eleganza”, come cantava Harry Richman nel brano “Puttin’ on the Ritz“, che vuol dire esattamente “vestire elegantemente”.

I fratelli Braclays acquistarono l’hotel Ritz di Londra nel 1995, pagandolo ben 75 milioni di sterline. In questi anni, le proposte di acquisto non gli sono certo mancate, ma hanno sempre dichiarato di non avervi ceduto perché le consideravano poco eque, rispetto al valore della struttura.

Oggi, il loro desiderio di espansione capitale potrebbe essersi nuovamente affermato. I due fratelli sono infatti noti per i loro interessi diffusi a capitalizzare qualsiasi cosa gli capiti tra le mani, speriamo non a discapito di quel sogno chiamato Ritz.

hotel-ritz-alondra

Un nuovo e misterioso acquirente per il Ritz

L’hotel Ritz di Londra rappresenta un sogno coltivato da un secolo di eleganza, bella vita, ricchezza e charme.

Questo sogno ha visto vivere le antiche tappezzerie di un hotel che, probabilmente, custodisce molti più segreti di quelli che possiamo immaginare.
Un luogo che ha rappresentato un importante spartiacque per la vita di una città come Londra che, da sempre, è stata città di innovazione e slancio culturale.

Ancora non si sa nulla sul nuovo probabile acquirente dell’hotel ma, è certo che, non sarà scevro da progetti di espansione e avrà valutato ponderatamente il suo investimento da 950 milioni di sterline.