Il 2019 registra un vero e proprio record per quanto riguarda gli investimenti nel mercato immobiliare italiano. Si tratta di un volume d’investimenti che supera la quota di 12 miliardi di euro. Il mercato immobiliare del 2019 in Italia registra la crescita (in termini percentuali) più importante in Europa. Un dato molto importante e significativo per chi, come noi, tratta immobili di prestigio a Roma, oppure, lavora nel mercato immobiliare in generale. Scopriamo maggiori informazioni.

mercato-immobiliare-del-2019

I dati stimati dal Cbre

Gli studi effettuati dal Cbre, la più grande società al mondo che si occupa dei servizi immobiliari commerciali in tutto il mondo, ci portano ad una cifra precisa di ben 12,3 miliardi di euro totali.

Dal 2017, nel mercato immobiliare italiano assistiamo ad una crescita molto importante e significativa:

  • una crescita del 6% sul 2017 (precedente anno record con 11,2 miliardi investiti)
  • una crescita del 37% sul 2018

Cosa ha portato ad una crescita così elevata

Sono sicuramente molte e diverse le ragioni che possono spiegare il record a cui abbiamo assistito negli investimenti nel mercato immobiliare del 2019.

Innanzitutto, a motivare questa crescita esponenziale è il grande interesse che molti e diversi investitori stranieri hanno mostrato verso il nostro Paese.

Poi, come altre buone motivazioni, troviamo:

  • la politica monetaria accomodante della Bce riguardo i tassi di interesse
  • il cambiamento di governo in corso d’anno
  • la crescita progressiva del potenziale di alcuni settori del real estate.
mercato-immobiliare-del2019

Ogni settore il suo investimento

Il settore alberghiero registra un nuovo record sugli investimenti: 3,3 miliardi di euro.

Alcune transazioni , che vedono già la firma di accordi preliminari, fanno prevedere un 2020 ugualmente positivo.

Si presume il superamento dei 2 miliardi di euro per quest’anno e si prevede un incremento positivo anche per i prossimi tre anni avvenire.

Il settore uffici raggiunge il record di quasi 5 miliardi di euro.
Solo a Milano, ne sono stai investiti oltre 3,6 miliardi. Tra le più proficue transazioni concluse vi è la vendita di Galleria Passarella: ceduta per oltre 280 milioni.

I factory outlet sono altri grandi protagonisti di questa crescita di mercato che vede a loro favore una riduzione di investimenti nei centri commerciali.

Anche il settore delle “high street“, presente nei mercati prime, acquista maggiore valore grazie agli investitori istituzionali e ai privati.

mercato-immobiliaredel-2019

L’andamento degli altri settori d’investimento

La vendita al dettaglio, o retail, resta stabile, registrando circa 2 miliardi di euro di transazioni.
Tuttavia, le prospettive degli investimenti che ci saranno in quest’anno corrente sono decisamente molto positive.

Sotto il profilo residenziale, anche il 2020 si prospetta come un anno di investimenti marginali. La causa principale è sicuramente l’assenza di prodotto.

Tuttavia, si accendono nuove forme d’investimento. Assistiamo infatti alla nascita di un interesse, da parte degli investitori, verso due iniziative emergenti:

L’obiettivo di queste nuove formule d’investimento è, certamente, cogliere la richiesta di abitazioni in affitto nelle zone centrali delle grandi metropoli italiane.

Negli altri Paesi europei questo segmento di settore si è consolidato in maniera estremamente positiva. Se, anche in Italia troverà buone fondamenta, si potrà ottenere nei prossimi anni un ulteriore e significativo aumento nei volumi d’investimento del mercato immobiliare.