Una buona notizia per chi, nel 2019, si troverà a far fronte all’acquisto di elettrodomestici come forno, frigorifero o lavatrice per lavori di ristrutturazione iniziati nel 2018. La Legge di Bilancio 2019 ha infatti confermato le agevolazioni fiscali per chi, in questo anno, si troverà davanti a lavori di ristrutturazione. Anche chi possiede un immobile di prestigio a Roma può accedere a quest’agevolazione fiscale.

Noi di Meronzire vogliamo chiarire, più dettagliatamente, in cosa consiste l’ecobonus sugli elettrodomestici 2019: un ottima agevolazione che aiuta a sostenere le spese di ristrutturazione del proprio immobile.

Ecobonus-elettrodomestici-2019

Cos’è l’ecobonus sugli elettrodomestici 2019

Se sei un contribuente che nel 2018 ha iniziato lavori di ristrutturazione che prevedono la sostituzione e l’acquisto di nuovi arredi fissi, bagni, mobili, elettrodomestici e pompe di calore, rientri nella categoria che può beneficiare delle agevolazioni fiscali previste da questo bonus.

L’ecobonus elettrodomestici del 2019 è, infatti, parte di un sistema di agevolazioni che consiste nella detrazione del 50% per l’acquisto di grandi elettrodomestici come forni, frigoriferi o lavatrici che rientrano negli interventi di ristrutturazione casa iniziati nel 2018.

Il sistema, che si estende anche all’acquisto di mobili, grandi arredi e sistemi di riscaldamento o di raffreddamento volti al risparmio energetico, comprende anche una detrazione del 65% per tutti gli impianti e gli interventi che si conciliano con la politica di salvaguardia dell’ambiente di eco-sostenibilità.

Le agevolazioni fiscali previste dal sistema bonus 2019 sono, ovviamente, relative a quella parte di ristrutturazione edilizia che rientra in un massimo di spesa di 10.000 euro, da aggiungere ai 96.000 euro per eventuali ristrutturazioni ordinarie e straordinarie.

La spesa totale dovrà essere presentata nella dichiarazione dei redditi a partire dall’anno in cui sono state effettuate le spese e il rimborso verrà poi ripartito in 10 rate di pari importo.

Ecobonus-elettrodomestici2019

Ecobonus elettrodomestici 2019: come usufruirne

Per usufruire dell’ecobonus elettrodomestici 2019 che la Legge di Bilancio ha prorogato fino al 31 dicembre 2019, è necessario rispondere a determinati requisiti:

  • bisogna essere contribuenti assoggettati all’imposta di reddito sulle persone fisiche: proprietario dell’immobile, affittuario, nuda proprietà, usufruttuario, titolare di un contratto in comodato d’uso dell’immobile
  • Essere il coniuge, parente entro il terzo grado o affine entro il secondo grado conviventi con il proprietario o con il soggetto che può usufruire delle agevolazioni previste per l’ecobonus 2019
  • Essere un contribuente che ha effettuato da soli i lavori di ristrutturazione: la detrazione verrà calcolata sui materiali utilizzati per i lavori
Ecobonuselettrodomestici-2019

Quale documentazione presentare per ottenere l’Ecobonus elettrodomestici 2019

Per poter avere accesso alle detrazioni previste dalle agevolazioni fiscali del Bonus elettrodomestici 2019 in seguito a interventi di ristrutturazione, è necessario presentare alcuni documenti:

  • Comunicazione dell’ASL con tutti i dati relativi ai lavori come il committente, la ditta e la tipologia di lavori effettuati
  • Certificazione sostitutiva dell’atto di notorietà che dichiari di aver effettuato lavori previsti dall’ecobonus 2019
  • Pagamenti IMU
  • Dichiarazione di consenso del proprietario dell’immobile che attesti la linearità dello svolgimento dei lavori
  • Delibera Assemblea Approvazione Lavori
  • Dichiarazione di Inizio Lavori da presentare presso l’Agenzia delle Entrate
  • Domanda di accatastamento qual’ora l’immobile, in cui verranno effettuati gli interventi di ristrutturazione, non è censito

Solo dopo aver presentato tutta la documentazione richiesta, che certifica il reale svolgimento della ristrutturazione, si potrà avere accesso alle detrazioni previste dall’ecobonus elettrodomestici 2019.